7 maggio 2017

Ospiti 2017

Andrea Panico

Attivista per i diritti umani e operatore legale. Collaboratore del progetto Melting Pot Europa.


Eleonora de Majo

Eleonora de Majo è nata a Napoli il 26 ottobre 1988. Laureata in Filosofia Politica all’Università Roma3 con una tesi dal titolo “Civis Oeconomicus. Per una lettura filosofico-politica del contemporaneo”. Dottoranda in European Cultural Studies dell’Università di Palermo. Ha pubblicato vari contributi sulla rivista DWF, e fa parte della redazione del Network Nazionale d’Informazione Indipendente GlobaProject.info. Ha collaborato saltuariamente con il quotidiano “Il Manifesto”. Eleonora è inoltre un’attivista femminista, dei comitati territoriali in Campania e nell’ambito dei movimenti sociali. Ha preso parte come relatrice o discussant a vari seminari sui temi della filosofia politica, dei beni comuni, del debito, delle questioni femministe. Attualmente è consigliera comunale di Napoli per la lista DemA.


Federico Zappino

è dottore di ricerca in Filosofia politica. Tra le sue ultime pubblicazioni, Genealogie del presente (con L. Coccoli e M. Tabacchini, Mimesis 2014); Norma sacrificale / Norma eterosessuale (in M. Filippi, M. Reggio, a cura di, Corpi che non contano. Judith Butler e gli animali, Mimesis, 2015); Non è questione di gusti (in “Liberazioni”, 113, 2015); Fare giustizia (con A. Simone, Mimesis, 2016). Ha inoltre tradotto e curato opere di Eve Kosofsky Sedgwick e di Judith Butler e recentemente curato “Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo” (Ombre Corte).


Giacomo Borella

Laureato alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano nel 1989. Si è formato lavorando nello studio di Alvaro Siza a Porto (1987) e in quello di Umberto Riva a Milano (1991/93). Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura e Società a Milano, 2007, 2009, 2010. Titolare della rubrica settimanale di recensioni urbane “Sopralluoghi metropolitani” sulle pagine milanesi del Corriere della Sera, dal 2001 al 2007, e ha collaborato con diverse riviste, giornali e radio.


Giuseppe Acconcia

Giornalista e ricercatore, si occupa di Iran e Medio Oriente. Laureato in Economia, dal 2005 ha vissuto tra Iran, Egitto e Siria collaborando con testate italiane (Il Manifesto, Il Riformista, Radio 2, RaiNews), inglesi (The Independent) ed egiziane (Al Ahram). Ha lavorato come insegnante di italiano per migranti e all’Università americana del Cairo. Si è occupato di cooperazione euromediterranea e ha pubblicato racconti, poesie e romanzi brevi. Nel 2012 ha pubblicato La Primavera egiziana (ed l’infinito)


Guido Viale

Tra le sue pubblicazioni: Il Sessantotto – Tra rivoluzione e restaurazione, Mazzotta, 1978 e NdA Press, 2008; A casa – Una storia irritante, l’Ancora del Mediterraneo, 2001; Un mondo usa e getta – La civiltà dei rifiuti e i rifiuti della civiltà, Feltrinelli, 1994 e 2000; Governare i rifiuti – Difesa dell’ambiente, creazione d’impresa, qualificazione del lavoro, sviluppo sostenibile, cultura materiale e identità sociale dal mondo dei rifiuti, Bollati Boringhieri, 1999; La parola ai rifiuti – Letture sull’aldilà delle merci, Edicom, 2007; Azzerare i rifiuti – Vecchie e nuove soluzioni per una produzione e un consumo sostenibili, Bollati Boringhieri, 2008; Tutti in taxi – Demonologia dell’automobile, Feltrinelli; 1996; Vita e morte dell’automobile – La mobilità che viene, Bollati Boringhieri, 2007. Prove di un mondo diverso – Itinerari di lavoro dentro la crisi, NdA Press, 2009; La civiltà del riuso – riparare, riutilizzare, ridurre, Laterza, 2010; La conversione ecologica – There is no alternative, NdAPress, 2011; Virtù che cambiano il mondo – Partecipazione e conflitto per i beni comuni, Feltrinelli, 2013; Si può fare – NdA Press 2014.

Collabora ai quotidiani la Repubblica e il manifesto e a numerose riviste.


Italo di Sabato

Assessore e consigliere regionale, è il responsabile nazionale dell’Osservatorio sulla Repressione, fondato nel 2007da Haidi Giuliani, Francesco Caruso e Italo Di Sabato.


Luisa Del Turco

Luisa Del Turco è consulente in cooperazione internazionale ed esperta in politiche di genere, pace e sicurezza. Collabora con università, organizzazioni non governative, enti pubblici ed imprese. Centro Studi Difesa Civile.


Monica di Sisto

vicepresidente di Fairwatch è giornalista professionista. Insegna modelli di sviluppo economico alla Facoltà di Scienze sociali della Pontifici Università Gregoriana.
E’ promotrice e tra i portavoce della campagna STOP TTIP contro il Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti in fase di negoziazione tra Stati Uniti e Unione Europea.
Attualmente è tra i maggiori esperti italiani delle dinamiche economiche connesse agli accordi commerciali internazionali di libero scambio.
E’ coautrice di “Wto”, “I Signori della Green Economy , ”Nelle Mani dei Mercati: perché il TTIP va fermato”[Ed.Emi]; E’ autrice di “Un Commercio più equo” AltrEconomia


Nicoletta Dosio

Nicoletta Dosio è un’attivista e volto storico del Movimento No Tav da più di vent’anni e da sempre si impegna nelle problematiche dell’ambiente, dell’istruzione e non solo. Figlia di operai e insegnante in campo umanistico dal 1973 fino al 2006, ha sempre partecipato alla vita politica e sociale del territorio piemontese, attraverso le numerose lotte che hanno attraversato questo territorio.


Patrizia Fiocchetti

per più di vent’anni ha lavorato con i rifugiati politici con il Consiglio Italiano per i Rifugiati, la Caritas di Roma e il Servizio centrale del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar). Ha pubblicato Afghanistan fuori dall’Afghanistan (Poiesis ed. 2013, con Enrico Campofreda) e ha partecipato ai libri Una mattina ci siam svegliate (Round Robin, 2015) e Si può ancora fare (Safarà, 2016). Ha pubblicato articoli con Il Manifesto e le riviste Laspro, Confronti e Guerre e Pace.


Raffaella Baritono

professoressa associata di Storia e Politica degli Stati Uniti d’America presso la Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna. Nel marzo 2014 ha conseguito l’abilitazione scientifica per la I fascia. E’ membro fondatore del Centro Interuniversitario di Storia e Politica Euro-Americana (Cispea), di cui è attualmente direttrice. E’ stata presidente della Società Italiana delle Storiche e vicepresidente dell’Associazione di Studi Nord-Americani (Aisna) e membro del direttivo della Società di Storia internazionale (SISI).E’ co-direttrice della rivista ‘Ricerche di Storia Politica’, membro della redazione di ‘Scienza & Politica’ e del comitato di direzione de ‘Il Mulino’. I suoi interessi di ricerca riguardano la storia politica e intellettuale americana, nonché la storia e la cultura politica delle donne.


Riccardo Bottazzo

Giornalista professionista e veneziano doc. È direttore di EcoMagazine, sito che si occupa di conflitti ambientali, e collabora con tanti siti giornalistici e di testate cartacee: Melting Pot, FrontiereNews, Global Project, Today, Desinformemonos (spazio web degli zapatisti del Chiapas, in spagnolo), Young, Q Code Mag e, per quanto riguarda il cartaceo, il Manifesto e lo Straniero.